Il miglior disco per il peggior anno

Quest’anno è stata dura, la musica, come tutte le forme d’arte, ha dovuto subire l’increscioso compito di essere messa da parte per la salute di tutti. Questo, se pur un bene per la società, è stato un duro colpo per chi come noi dedica tempo e passione in quello che facciamo.

Nonostante tutto però la piccola finestra di normalità ci ha permesso di recuperare, se pur parzialmente, il tempo perduto ad inizio anno e permettendoci di iniziare “finalmente” le registrazioni del nuovo disco.

Abbiamo deciso di rendere il nostro nuovo lavoro un tassello importante di cambiamento, qualcosa che ci identifichi meglio nella struttura che mano a mano stiamo creando ed evolvendo. Questo ci ha spinti a registrare tutte le strumentali in diretta, non per particolari questioni tecniche ma proprio con l’intento di creare quell’atmosfera e quella carica che mostriamo durante i live. Certo si potrebbe dire che nel prodotto finale ci saranno alcune sbavature ad un ascolto particolarmente attento ma è esattamente ciò che vogliamo, un sound vero, meno lavorato possibile quasi “naturalmente sbagliato”.

Siamo molto contenti del risultato e dell’esperienza fatta presso Produzioni Rumorose. L’accoglienza è stata molto meglio delle già grandi aspettative che riponevamo prima di partire e che sommata alla location sia geografica che dello studio, ci ha permesso di esprimerci al meglio come mai prima d’ora.

Tenetevi sintonizzati, appena usciremo da questo secondo scoglio sanitario saremo pronti con grandi novità.

 

MG